Immagine

Ristorante & Bar

image

Il Ristorante "Le Séran"

Lo chef Olivier Barbarin propone continui rinnovamenti del menù del ristorante dello Château d’Audrieu, chiamato “Le Séran” in tributo alla storia dello Château.

Il ristorante dispone di tre sale da pranzo al pianterreno ed è stato completamente ristrutturato durante la prima parte dei lavori. È immerso in un’atmosfera calda grazie all’utilizzo di un colore forte: il rosso “Terre d’Égypte”!

Due delle tre sale da pranzo sono state decorate anche in grigio, mentre quella centrale, il “santuario della gastronomia” secondo lo chef Olivier Barbarin, è completamente rossa, dalle pareti ai soffitti, alle tende in damasco.

Per saperne di più Nascondi Menù
Carta dei vini

Per conferire un tocco più delicato e per creare un contrasto, i piatti e le tovaglie sono bianchi.

Nella prima sala da pranzo, un’ampia cantina con 600 bottiglie occupa un’intera parete fra le due porte. È stata selezionata una ricca varietà di oltre 200 vini, molti dei quali rappresentano vigneti francesi, europei e del Nuovo Mondo. La carta dei vini include una pagina chiamata “Coups de Coeur” (i favoriti), dedicata ai consigli del sommelier.

Che ceniate in coppia, in famiglia o con gli amici, “Le Séran” è una ristorante accogliente, dove la semplicità e la gastronomia di alto livello si sposano alla perfezione. I prodotti di stagione freschi del nostro giardino delizieranno tutti i palati!

Il ristorante è aperto ogni sera dalle 19:00 alle 21:30 e per il pranzo dalle 12:30 alle 14:00 durante i weekend e i giorni festivi, ed è aperto anche per gruppi superiori a 10 persone.

image

Equilibrio fra passione e ristorazione gourmet

Da marzo 2009, Olivier Barbarin si occupa della ristorazione dello Château d’Audrieu.

Ha iniziato a cucinare come apprendista di Antoine Sachapt. In seguito ha proseguito il suo percorso con celebri Chef francesi, inclusi Pierre Orsi*, Dominique Toulousy**, Roland Mazère**, Jean-Claude Leclerc*, Michel Hulin*, Jean-André Charial**, Olivier Brulard**.

“È stata la mia voglia di novità e scoperte a guidarmi verso la cucina. Le mie numerose esperienze hanno modellato la mia personalità e mi consentono di offrire cibo al contempo semplice e gourmet agli ospiti dello Château d’Audrieu.”

Per saperne di più Nascondi

La creatività di Olivier Barbarin, influenzata dai suoi viaggi e dalla sua naturale curiosità, gli consente di esaltare i prodotti del terroir e della Normandia nei sui piatti, esaltando sapori, consistenze e colori per un momento gastronomico indimenticabile!

Lavorando a stretto contatto con il giardiniere della proprietà, lo chef crea un nuovo menù ogni due mesi, in armonia con i prodotti di stagione dell’orto.

image

Il Bar “1715” e il sommelier

“Il cuoco dà uno scopo agli ingredienti come il poeta insaporisce le parole, ed entrambi sono uniti dal vino”

Il bar, che in precedenza si trovava a piano terra, ora è situato al primo piano dello château in un lounge climatizzato, una zona accogliente con decorazioni antiche. Sono stati preservati tutti i pannelli originali in legno di quercia, che provengono dall’Abbazia Juaye-Mondaye, la cui famiglia è stata tra i fondatori dello château.

Questo bar accogliente e conviviale offre tutti i comfort del 21° secolo e al contempo esalta l’ambientazione storica elegantemente decorata.

Per saperne di più Nascondi Menù del bar

I nostri ospiti apprezzeranno il bancone in legno di quercia naturale specificamente progettato per il restauro del castello. I mobili blu e oro, le poltrone in pelle e tessuto, due divani rotondi e i tavoli con piedistallo con la parte superiore in granito nero contribuiscono a creare un’atmosfera elegante e accogliente.

Mr Olivier Héricher, sommelier e manager del cibo e delle bevande dello Château, può consigliarvi vini, champagne, cocktail, aperitivi analcolici e liquori.

Dopo la sua prima esperienza di lavoro al Plaza Athénée, ha lavorato al Merrion Hotel di Dublino, una struttura a 5 stelle membro del gruppo Leading Hotels of the World. Quando è tornato in Francia, ha iniziato a lavorare assieme allo chef Stéphane Carbone a Port-en-Bessin. Poiché era motivato e desiderava sfruttare le sue conoscenze nel settore degli hotel di lusso, pur continuando ad apprezzare la presentazione della cucina gourmet, è approdato allo Château d’Audrieu. Come manager del cibo e delle bevande, seleziona con passione vini, Calvados e altre bevande di qualità. Si occupa anche di creare la gamma di cocktail “Création” in collaborazione col suo team e ovviamente lavora anche a stretto contatto con lo chef Olivier Barbarin per aumentare la sua creatività abbinando la sua cucina con vini armoniosi e specifici.

Il bar “1715” offre una grande varietà di whiskey, champagne bianchi e rosé al bicchiere e cocktail tradizionali e creativi. Questi vengono serviti con petit four inventati dallo chef, in modo che gli ospiti possano creare il proprio aperitivo prima della cena gourmet al ristorante “Le Séran”.

Durante tutta la giornata, il “1715” offre snack e bevande nel grande lounge, un degno promemoria dell’architettura classica, che crea giochi di luce. A fine serata, l’ambiente si presta perfettamente alla degustazione di Calvados, Cognac, Armagnac, etc. Il bar propone inoltre degustazioni dei due o tre dei migliori Calvados sul menù.